600(L’immagine non corrisponde alla realtà )

In questi ultimi giorni siamo sommersi dalle richieste di informazioni, da parte dei nostri clienti, riguardo a turbine montate su  motori PSA 1.6 HDI.

APPLICAZIONI : Peugeot, Mazda, Ford, Volvo, Citroen, Mini

Le cose importanti da sapere che oltre ai normali controlli da fare sulle turbine, definiamole standard, occorre inserire altre procedure.

…..

Il motore Psa 1.6 HDI è altamente sofisticato a basse emissioni e grande potenza.  E’ utilizzato in diverse applicazioni : CITROEN, FORD, MAZDA,MINI, PEUGEOT e VOLVO.

Il motore è stato progettato per funzionare ad alte temperature, richiede l’ utilizzo dei migliori lubrificanti in assoluto e per mantenere ottimali le sue caratteristiche è stato inserito sul tubo ingresso olio del turbo un filtro e uno scambiatore di calore integrato al filtro dell’ olio stesso.

Alcuni casi indicano che se il motore è stato utilizzato con livelli olio sotto i limiti normali, potrebbero verificarsi delle alte concentrazioni di carbone nell’ olio. Questo comporta l’intasamento del filtro nel turbo di entrata, dello scambiatore olio e del filtro olio principale, che causano la rottura del turbo prematura. La pompa di aspirazione olio potrebbe essere colpita dallo stesso tipo di sporcizia.

Il turbo è il primo a manifestare il danno, a causa dell’ alta velocità di funzionamento (230.000 giri al minuto).

Già a 40/50.000 Km se non sono stati eseguiti i controlli olio con sostituzione ad intervalli regolari.

Ad oggi il deposito carbonioso risulta difficile da rimuovere.

 

Per cercare di eliminare il rischio di ulteriori rotture, oltre alle normali istruzioni e fasi di controllo occorre:

  • SOSTITUIRE i raccordi e il tubo di ingresso dell’olio
  • CONTROLLARE ( SOSTITUIRE) la POMPA OLIO
  • La COPPA deve essere rimossa, il FILTRO di RACCOLTA OLIO dovrebbe essere SOSTITUITO, PRIMA di INSTALLARE il TURBO NUOVO, questo per rimuovere il residuo carbonioso e altri depositi.
  • Lo SCAMBIATORE OLIO e il DISPOSITIVO DÌ FILTRAGGIO devono essere RIMOSSI E PULITI
  • RIMUOVERE L’ INTERCOOLER, eliminare ogni traccia di olio all’ interno PULIRE A FONDO
  • CONTROLLARE E PULIRE il TUBO di ENTRATA ED USCITA OLIO
  • Nel caso sia fuoriuscito olio dal turbo precedente o dal motore nello scarico , verificare l’ eventuale intasamento del sistema scarico ( vedi DPF / CATALIZZATORE..ECC..)
  • RIMUOVERE la POMPA di ASPIRAZIONE olio ROTTA PER VERIFICARE LA PRESENZA DÌ RESIDUI E PULIRE SE NECESSARIO.
  • SOSTITUIRE FILTRO OLIO e FILTRO
  • CONTROLLARE che le GUARNIZIONI dell’ INIETTORE non siano bruciate o rovinate, nel caso SOSTITUIRLE

 

  • E’ INDISPENSABILE ACQUISTARE ANCHE IL KIT ( composto da : FILTRO POMPA OLIO/TUBO MANDATA OLIO/TUBO SCARICO OLIO/VITI RACCORDO MANDATA OLIO/SERIE GUARNIZIONI VITE RACCORDO )

 

  • IL FLUSSO DELL’ OLIO DEVE ESSERE CONTROLLATO:
  • POSIZIONARE IL TURBO SUL MOTORE LASCIANDO IL TUBO DÌ RITORNO DELL’ OLIO SCOLLEGAO
  • INSTALLARE UN TUBO DÌ RITORNO OLIO Più LUNGO AL FINE DÌ CONTROLLARE L’ EFFLUSSO OLIO IN UN CIONTENITORE SEPARATO, AVVIARE IL MOTORE E FARLO GIRARE AL MINIMOPER 1 MINUTO, IN SEGUITO SPEGNERE IL MOTORE
  • MISURARE IL VOLUME DELL’ OLIO NEL CONTENITORE CHE DOVREBBE RISULTARE ALMENO DÌ 0,3 LITRI DÌ OLIO 
  • ( Ripetere il test 2/3 volte, non permettere al motore di funzionare al di sotto del livello minimo dell’ olio, percorrere con il veicolo 40/50 nkm e sostituire nuovamente il filtro dell’ OLIO )
  • DOPO TUTTE QUESTE OPERAZIONI SOPRA CITATE NONNON VI E’ LA SICUREZZA DÌ RIMUOVERE TUTTI I RESIDUI CARBONIOSI ALL’ INTERNO DEL MOTORE, POTREBBE VERIFICARSI UNA SECONDA ROTTURA.
  • Queste unità non saranno coperte da garanzia poiché la rottura è causata da influenze esterne e non da componenti difettosi del turbo.
  • IN OGNI CASO OGNI TURBO RESO VERRA’ RESO PER CONTROLLO GARANZIA VERRA’ SOTTOPOSTO AD ANALISI TECNICA.

 

Applicazioni : MINI ONE D / CITROEN C3-C4-C5-PICASSO /FORD FOCUS-MONDEO-FUSHION-FIESTA- CMAX/MAZDA 3/ PEUGEOT 206-307-407-207-207HDI-PARTNER-RANCH/VOLVO S40-V50/FIAT SCUDO